LEGGE DI BILANCIO 2021 E TURISMO

14 - 01 - 2021

La legge di Bilancio 2021 ha introdotto numerose novità per il settore del turismo, a partire dall’esenzione della prima rata Imu per le strutture turistiche e dal prolungamento al 30.04.2021 del credito d’imposta al 60% del canone di locazione.

• Dopo che saranno emanati i relativi provvedimenti attuativi, sarà previsto: o l’accesso a fondi per il recupero e la riqualificazione di strutture edilizie dismesse e per i programmi di sviluppo riguardanti
l’attività di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli; o il fondo per consentire ai cittadini italiani residenti all’estero, che attestino la loro iscrizione all’Aire, l’ingresso gratuito nella rete dei musei, delle aree e dei parchi archeologici di pertinenza pubblica; o l’accesso al Fondo per le piccole e medie imprese creative, con una dotazione di 20 milioni per gli anni 2021 e 2022, per il settore dei festival, dei cori, delle bande musicali e della musica jazz, con una dotazione di 3 milioni per il 2021, per la formazione turistica esperienziale, con una dotazione di un milione di euro per il 2021 e il 2022, e per il ristoro delle città portuali per il calo del turismo crocieristico prodotto dalla pandemia, con una dotazione di 5 milioni di euro.

• Inoltre, sono state apportate modifiche al regime fiscale
delle locazioni brevi di cui all’art. 4, cc. 2 e 3 D.L. 50/2017.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai bisogno di aiuto?

Lasciati aiutare! Chiama ora al numero: (+39) 051-333788

federica.terzi@studioterzi.eu

Lun-Ven: 08,00 - 17,00

Iscriviti alla newsletter

    Ho letto e compreso la Privacy Policy