GENERAL CONTRACTOR

20 - 04 - 2021

L’Agenzia delle Entrate nell’interpello n. 261 del 19 aprile ha risposto che il mandato senza rappresentanza conferito dal committente dei lavori al “general contractor” è ammesso anche nel caso di lavori rientranti nel superbonus , più specificatamente è possibile applicare lo sconto in fattura o cedere il credito anche quando i servizi professionali , come nel caso del mandato senza rappresentanza, vengono fatturati dai vari soggetti al general contractor che a sua volta li riaddebita , senza ricarico , al committente . Tuttavia l’Agenzia delle Entrate ha escluso che il compenso corrisposto al general contractor per l’attività di mero coordinamento svolta possa essere detratto .

Fonte: Il Sole 24 Ore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai bisogno di aiuto?

Lasciati aiutare! Chiama ora al numero: (+39) 051-333788

federica.terzi@studioterzi.eu

Lun-Ven: 08,00 - 17,00

Iscriviti alla newsletter

    Ho letto e compreso la Privacy Policy